Bike sharing free floating, la TMR lancia la sfida con youBike F2

youBike F2 - La soluzione ibrida per bike sharing free floating e tradizionale

Bike sharing free floating, la TMR lancia la sfida con youBike F2

Tutto nasce dalla sharing economy, il bike sharing free floating assume dimensioni dirompenti in costante evoluzione. Le aziende capaci di coglierne le opportunità potranno allargare il proprio modello di business. Con una strizzata d’occhio allo sviluppo sostenibile e responsabile del mondo imprenditoriale. Il bike sharing free floating presto potrebbe tradursi per i consumatori di casa, più comodamente, in condivisione delle bici a flusso libero, grazie alla TMR. L’azienda di Sant’Agata di Militello è pronta alla sfida proveniente dalla Cina.

Nel paese d’Oriente il servizio è un fiume in piena, perché basta una App sul proprio dispositivo per trovare la bici, sbloccarla e utilizzarla senza una stazione di ricovero dei mezzi. È qui la novità. La condivisione non ha bisogno di infrastrutture. La tecnologia diventa un fattore di fruizione “green” nelle città congestionate dal traffico. Cui aggiungere i centri minori dove il bike sharing è una realtà funzionante e qualificante la vivibilità del paese. La TMR è pronta a raccogliere la sfida avendone in scuderia tecnologia già sperimentata in youBike®, il sistema interamente sviluppato dal suo comparto di sviluppo e ricerca.

Da qui parte youBike® F2, con cui la TMR entra nel mercato del free floating, con un modulo integrativo nel sistema Hi-Tech, già sperimentato altrove, coniugando tutto in intelligenza e connessione. Una nuova era della mobilità sostenibile dunque è già nata a beneficio dei fruitori italiani, che sono sempre più attratti dalla utilità e economicità di un servizio, più di ogni altro cittadino europeo. Barattare per un italiano non è facile per cui youBike F2 mostra il fianco migliore, per un approccio semplice e fruibile già sotto casa.

A spingere in questa direzione è Tindaro Terranova, amministratore di TMR che ha già le idee molto chiare sullo sviluppo del futuro: “Noi siamo sempre attenti. Continuiamo ad investire in quello che crediamo, implementando tecnologia e affidabilità ad un sistema evoluto. L’ingresso nel mercato del bike sharing free-floating ci permette di allargare i nostri orizzonti e proporci con umiltà, ma con determinazione verso una nuova sfida.”

Segue “a ruota” Pietro Terranova, Head of Software di TMR che afferma: “Siamo molto contenti su quanto abbiamo pensato, progettato e realizzato. Sempre con grande passione Il sistema youBike®, ancora una volta, si conferma leader tecnologico per innovazione, stabilità e sicurezza. Non vediamo l’ora di vederlo all’opera!”

No Comments

Post a Comment